Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

13 novembre 2008

CHE VUOL DIRE CGIL?



C'erano una volta, come in tutte le favole che si rispettano, il Buono e il Cattivo. Si combattevano strenuamente, dandosi colpi sotto la cintura come se grandinasse, con lo scopo dichiarato di annientarsi a vicenda. Il risultato di queste lotte senza quartiere? Un macello inenarrabile: morti, feriti, disordine a vita, mancanza assoluta di pace e, conseguentemente, anche di libertà per i poveri attori non protagonisti dei loro scontri.

Guglielmo Epifani probabilmente appartiene a quella categoria di persone che vive la propria esistenza come nelle favole. Da quando è diventato segretario del maggior sindacato dei lavoratori e pensionati d'Italia si è convinto di rappresentare il Bene Assoluto. Quel che fa, decide, dichiara è verità conclamata e nessuno deve permettersi di discuterla! Tanto meno chi governa il paese, gentaglia impresentabile che s'è permessa di abbindolare il 68% degl'italiani lo scorso mese di aprile alle urne elettorali. Come si permettono costoro, cioè il Male, a governare senza chiedere prima alla CGIL il permesso? Che screanzati che sono, il Cavaliere e la sua compagnia di guitti al seguito!

Nel mondo c'è una crisi economica spaventosa che costringerà le principali democrazie dell'Occidente a tagliare il più possibile i rami secchi e improduttivi della finanza e della pubblica amministrazione? Epifani non è stato avvertito, i suoi affezionati iscritti meno di lui, quindi guai a chi minaccia di cambiare le regole senza prima consultarlo, altrimenti ...

Oggi che sta finendo l'era dell'unanimismo dei sindacati e che questo pover'uomo subirà la più cocente delle sconfitte politiche, si capisce finalmente cosa vuol dire in realtà CGIL: non più Confederazione Generale Italiana Lavoratori, bensì ... Congregazione Goliardica Idealisti Lazzaroni!

Nessun commento: