Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

21 maggio 2007

PANSA? UN MITO!




Apprezzo il nuovo corso professionale di Giampaolo Pansa da quando, smessi i panni del militante di sinistra di lotta e di potere, ha sfornato uno dopo l’altro una serie di saggi storici sull’Italia del dopoguerra di matrice prettamente revisionista.
Ma lo ammiro ancor di più dopo aver letto i taglienti giudizi di questi giorni sull’attuale situazione politica italiana. “Ho deciso che non vado più a votare o se ci vado sarà scheda bianca, perché il centrosinistra non mi piace più e non posso votare il centrodestra perché significherebbe contraddire la mia storia. Prodi? E’ un cireneo, continuamente obbligato a farsi largo attraverso miliardi di serpenti sotto le foglie a Palazzo Chigi. Il centrodestra, invece, è in coma e Berlusconi è alla canna del gas: è un uomo stanco, logorato delle polemiche politiche. Prodi e Berlusconi stanno ancora combattendo come nel teatro nei pupi, ma non si rendono conto che la commedia che stanno recitando è già finita”.
La rivoluzione francese della politica, con la fine immediata della spartizione del potere fra i soliti partiti, è già iniziata. Vuoi vedere che Pansa, cronista sempre attento agli umori del cittadino medio, annusa nell’aria la possibilità che anche a Roma qualcosa di concreto stia per maturare? Lo spero vivamente!

Nessun commento: