Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

24 maggio 2007

ATENE 2007: EL CONDOR PASA!



Gli appassionati di calcio spagnoli hanno coniato un'espressione stupenda per eleggere, a fine gara, l'elemento decisivo della stessa: hombre del partido. Chi, se non il guizzante Superpippo Inzaghi, merita questo appellativo nella finale giocata ieri sera ad Atene? El Condor Pasa! Due reti da centravanti condor delle aree di rigore: il primo è la fotocopia di un altro segnato in un derby di Champions nel 2003. Pirlo che batte teso appena sopra la barriera che si apre, lui che si fionda alla ricerca di una sponda assassina che tramortisce il portiere avversario a caccia di farfalle. Il secondo è la trasformazione in oro zecchino di un assist sontuoso del futuro vincitore del Pallone d'Oro, il più riveriano dei fantasisti mai apparso sulla faccia del pianeta nel calcio moderno: Ricky Kakà! Gl'inglesi, volenterosi interpreti dell'anticalcio propinato da Rafa Benitez, hanno invano tentato di mettere in difficoltà il Milan poco brillante e addirittura sotto tono in un paio di suoi elementi chiave come Ringhio Gattuso e Clarence Seedorf. Nulla: hanno dovuto inchinarsi di fronte al genio della lampada piacentino, al suo furore realizzativo, alla sua fame infinita di gol (ora sono 58 in Europa!). Lo scorso 9 agosto iniziò con un suo gol a San Siro contro la Stella Rossa di Belgrado la cavalcata infinita del Milan alla conquista della settima Coppa dei Campioni. Gli dei del pallone, per una volta rispettosi del suo talento e della sua abnegazione, lo hanno premiato ad Atene con una doppietta che passerà alla storia. Grazie, caro vecchio campione, di avermi fatto rievocare i fasti di Pierino La Peste Prati e di Daniele Beep Beep Massaro: da ieri nella galleria dei grandi punteros rossoneri meriti anche tu di stare al loro fianco!

Nessun commento: