Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

11 ottobre 2005

LAPO, ATTO SECONDO: LO FARANNO BEATO?



Sommando ridicolo a ridicolo sull'episodio di malavita che ha coinvolto il manager e azionista di riferimento della FIAT Lapo Elkann, oggi ci tocca pure leggere indignati le dichiarazioni farneticanti di un suo illustre parente, possidente terriero in Toscana, di cui potete ammirare le sembianze nella foto qui sopra.
''Un dramma da dimenticare per il giovane Lapo. Sono comunque convinto che saprà far tesoro di quanto accaduto. Come Maradona trasformerà la sua esperienza per aiutare gli altri '' dichiara ad ADNKRONOS il conte Gelasio Gaetani Lovatelli d'Aragona, un habitué del clan Agnelli, compagno d'infanzia di Edoardo e oggi di Lapo Elkann.
Secondo il conte d'Aragona, Lapo Elkann ''è stato vittima di un sistema di accesso alla droga che colpisce tutti. Anche i giovani apparentemente più privilegiati''. ''Nel caso di Lapo, forse, da non sottovalutare le aspettative e il peso enorme di responsabilità di cui si e' sentito investito -spiega ancora- dopo la scomparsa del nonno Giovannni, dello zio Umberto, del cugino Edoardo. Uno stress enorme per lui. Sono convinto che saprà risorgere -conclude Gelasio Gaetani- Lapo ha un carattere forte, saprà trasformare il suo dramma in un impegno autentico per combattere il flagello della droga''.
Ad entrambi imporrei, a scelta, la residenza coatta per il prossimo biennio a San Patrignano con l’obbligo di lavorare – vuoi vedere che sarebbe la prima volta? - come semplici pelatori di patate o una tournee teatrale, sponsorizzata dalla casa automobilistica sabauda, con la riedizione del celebre numero dei fratelli De Rege: "VIENI AVANTI, CRETINO!".

1 commento:

giold ha detto...

ono daccordo assolutamente con tutto quello che hai scritto!