Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

30 ottobre 2005

CLARENCE & RINGHIO: DUE CAMPIONI RITROVATI



La vittoria strameritata contro l'Invincibile Armada di Torino - così almeno la descrivevano fino a ieri i giornali di tutto il mondo, oggi non so - ha il marchio indelebile di due campioni rossoneri spesso discussi: Clarence Seedorf e Gennarino Ringhio Gattuso.
Ieri nel big match di San Siro entrambi hanno sfoderato due prestazioni leggendarie - Seedorf mai aveva giocato così bene! - che hanno indirizzato a favore del nostro Milan l'equilibrio della gara.
Decine di volte la palla passava dalle loro parti e loro, di finezza come nel caso di Clarence e di forza erculea come in quello di Ringhio, hanno vinto tutti, ma davvero tutti, i contrasti.
Nedved sembrava un puffo biondo, anche se, quando si è liberato al tiro, ci ha comunque fatto capire in che modo indegno si vincono i Palloni d'Oro, alle volte!!! Camoranesi sembrava un'anima in pena, poveretto, non parliamo dello spauracchio Patrick Vieira: non pervenuto, almeno ieri sera pareva uno zombie, e che falli ha fatto!!!
Degno del loro agonismo e della loro classe è stato solo Emerson, gran lottatore dal primo all'ultimo secondo: a lui gli onori delle armi vanno resi, il brasiliano resta un grandissimo campione, anche se noi ci teniamo da ieri sera stretti stretti la nuova coppia "Classe + Forza" di centrocampisti del ristrutturato rombo ancelottiano.
Sperando che uno non si riaddormenti di nuovo e che l'altro non ecceda più nella ricerca di fantasmi a Milanello e dintorni: cari amici, il Milan da ieri sera c'è soprattutto grazie a voi, e noi tifosi non lo dimenticheremo più. Capito?

Nessun commento: