Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

18 novembre 2004

L’ITALIA SECONDO STENDHAL

Nella sua personale hit parade delle bellezze artistiche e paesaggistiche italiana, Stendhal, alias Henri Beyle (Grenoble 1783- Parigi 1842), uno dei più importanti scrittori francesi di sempre, mise nell’ordine:
1.Il Golfo Borromeo, vale a dire la riva del Lago Maggiore che da Arona, affacciandosi su Angera, si spinge fino a Cannero e comprende le incantevoli isole Borromee.
2.La basilica francescana di Santa Croce a Firenze, costruita in puro stile gotico.
3.Il Vesuvio, custode naturale di Napoli e dei suoi misteri.
“Anche l’uomo più povero sulla faccia della terra dovrebbe vendersi la sua camicia pur di ammirare una volta nella vita simili meraviglie!” così Stendhal descrisse il suo stato d’animo romanticamente ed indissolubilmente legato alla nostra stupenda penisola.
L’Italia intanto continua ad essere colpevolmente ignorata dalla maggioranza dei suoi pigri abitanti: chissà perché?

Nessun commento: