Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

19 marzo 2004

QUANDO LA TV E’ CULTURA: QUEL CHE LA RAI FA VEDERE, PAGANDO UN PO DI PIU’

Esiste ancora una TV che intrattiene in modo istruttivo e non banale lo spettatore medio, al riparo da stucchevoli cadute di stile, sulla storia di un paese a noi così tradizionalmente lontano come il Regno Unito?
Sì, basta pagare Mister Murdoch, ed il desiderio si realizza!
Ogni sera dal lunedì al venerdì, a partire dalle 22,40 per tre quarti d’ora, da un paio di settimane va in onda su RaiSat Premium, canale analogico di SKY TV, lo splendido sceneggiato “ARISTOCRATS”. Girato dalla TV irlandese e dalla BBC, ci mostra le vicende di quattro sorelle, nate da una famiglia dell'alta aristocrazia inglese, durante la seconda metà del Settecento. Quattro donne tra loro diversissime che hanno ciascuna un'esistenza straordinaria, sono intelligenti e assai più libere nel comportamento di quanto saranno le loro nipotine nell'incipiente Ottocento, perché figlie dell'età dei Lumi.
Nei loro dialoghi già avvertiamo le inquietudini del Romanticismo, il culto del sentimento, la lezione liberatoria di Jean Jacques Rousseau, che infatti finirà per incrociare le loro esistenze.
Tre di loro, come le eroine dei romanzi da loro amati, gettano alle ortiche le convenzioni della società per ragioni di cuore. La maggiore, Caroline, scappa di casa per sposare Henry Fox, politicante ambizioso destinato a una brillante carriera.
La seconda Emily, rimasta vedova di un ricchissimo duca irlandese, sposerà l'istitutore dei suoi figli, mentre la minore, la bellissima Sarah, dapprima viene corteggiata dal principe ereditario, il futuro Giorgio III. Sfumato il matrimonio che avrebbe reso lustro alla sua casata, Sarah è costretta dalla famiglia a sposare un uomo che non ama, ma lo abbandona con grande scandalo dei benpensanti per un affascinante aristocratico, quindi lascia anche lui per maritarsi ad un povero ufficiale, col quale darà vita ad una prestigiosa dinastia militare.
Tutte sapranno però temperare il loro anticonformismo con un attaccamento alla famiglia e al proprio paese e un senso della responsabilità sociale e culturale del proprio rango che impediranno allo scandalo di rovesciare il loro equilibrio personale e la solidità dei Lennox: doti particolarmente evidenti nella quarta sorella, Louise, modello di paternalismo illuminato, tolleranza religiosa, filantropia. Dei loro figli, due saranno protagonisti della storia del loro paese: Charles James Fox, il grande statista liberale che concluse la pace con le colonie americane e si batté a favore della Francia repubblicana e di Napoleone, e Edward Fitzgerald, martire dell'idea repubblicana irlandese.
Lo sceneggiato va visto con lo stesso spirito con cui si osserva una telenovela brasiliana, ammirando l’assoluta bellezza dei costumi, delle scene girate negl’interni o nei favolosi giardini dei maestosi manieri inglesi ed irlandesi con maestria ed accuratezza tutta britannica.
E poi dicono che il canone RAI non va abolito!

Nessun commento: