Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

05 agosto 2009

BERLUSCONI? HA ABDICATO!


Il cosiddetto G3 di Milanello è terminato da poco e già si sprecano commenti su tutti i media. Il popolo milanista è chiaramente deluso dall'atteggiamento del suo presidente padrone e, stavolta, c'è da capirlo! Fare il presidente dell'AC Milan significa comportarsi da capitalista illuminato che vuole sdebitarsi con la città e la regione che lo ha aiutato a diventare un numero uno. Berlusconi è stato un grande presidente fino a quando, per motivi solo a lui noti, ha cominciato a trattare il Milan come una delle tante sue aziende di famiglia. Affidato alle persone sbagliate (Galliani, Braida, Bronzetti: trio d'incapaci pronti solo a chiacchierare al solito tavolo del ristorante Giannino!) il nostro club ora è tra i primi club al mondo come stipendi pagati ma non è più in grado di vincere nemmeno la Coppa Italia. Quei 7 milioni di tifosi sparsi nel mondo dopo le sue parole di oggi si rassegnano a un ineluttabile tramonto! Andrea Pirlo confermato malgrado l'età avanzata, un agonismo di certo non elevato e il rendimento altalenante rispetto a un ingaggio da nababbo vuol dire non sapersi più muovere nel mondo del calcio professionistico di oggi. Possibile che al presidente non sia mai passata per la testa l'idea di congedare, con tanto di lista gratuita come ringraziamento per i successi ottenuti, i troppi vecchietti inutili della nostra rosa? Coi soldi così risparmiati il nostro Milan adesso potrebbe permettersi almeno tre grandi giocatori giovani, quelli necessari al bravo Leonardo per disegnare la squadra dei suoi sogni.
Ma Silvio Berlusconi, vuoi per l'età vuoi per i recenti dispiaceri familiari, ha abdicato da primo tifoso del Milan. Un ramo secco dell'impero Mediaset: a questo dunque siamo ridotti? Roba de màtt!

Nessun commento: