Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

15 agosto 2008

BUON FERRAGOSTO, MALGRADO ...


… quintali di frutta e verdura fresca gettati per strada nei pressi di migliaia di mercatini rionali delle principali metropoli.

… decine di migliaia di euri sprecati, due o tre volte la settimana, da torme di nuovi poveri divenuti clienti fissi di tabaccherie e sale gioco della penisola.

… centinaia di sguardi persi nel vuoto di fronte ai cancelli solo oggi chiusi degli outlet e degl’ipermercati.

… decine di fogli di via emessi da medici spregiudicati di ospedali pubblici e cliniche private nei confronti di malati mentali potenzialmente pericolosi.

… migliaia di cocktail super-alcoolici serviti a minorenni in centinaia di locali notturni sparsi in tutta la penisola.

… centinaia di pluricondannati per reati al patrimonio o, peggio ancora, alla persona liberi di scorazzare da un capo all’altro dell’Italia grazie alla disinvoltura nell’applicare le leggi di qualche decina di magistrati irresponsabili.

… un paio di stupri di gruppo, nei confronti di minorenni terrorizzate, non denunciati per vigliaccheria dai soliti testimoni oculari però benpensanti residenti a Genova, centro storico.

… 8 licenziamenti in tronco sempre a Genova di dipendenti di Trenitalia che, a differenza dei fannulloni “veri” tuttora presenti in quest’azienda, si erano limitati a far timbrare il cartellino da un collega per poter prendere in tempo il treno che li riportava a casa.

… decine di cartelli o di striscioni con su scritto NO TAV messi in tutta la Val di Susa dagli stessi abitanti che, quando venne costruita l’imponente autostrada Torino-Bardonecchia-Frejus con chilometri di gallerie, non c’erano e, se c’erano, dormivano.
... gl'interventi e/o sproloqui di Famiglia Cristiana, Michele Serra e Nanni Moretti su un'Italia che solo loro pensano di conoscere.

… noi italiani!!!

1 commento:

Quadrilatero ha detto...

Buon ferragosto!
Io sono "dell'altra sponda" ma su questo
"… decine di cartelli o di striscioni con su scritto NO TAV messi in tutta la Val di Susa dagli stessi abitanti che, quando venne costruita l’imponente autostrada Torino-Bardonecchia-Frejus con chilometri di gallerie, non c’erano e, se c’erano, dormivano."
non posso che concordare :-)