Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

21 febbraio 2007

REQUIESCAT IN PACE? (POVERO OSCAR LUIGI!)


"Ag'ha il nàs ca pisa in bùca!" così lo descrisse una volta un mio vecchio amico, irrispettoso volontario della Lega Nord di Parabiago. Di Oscar Luigi Scalfaro, ex presidente (poco) emerito della nostra repubblica, il profilo da vecchia civetta inacidita resterà celebre più ancora delle sue gesta politiche. Oggi il vecchio democristiano bacchettone, in gioventù distintosi per aver condannato a morte un povero ladro sul finir della guerra civile e per aver schiaffeggiato una donna a suo dire troppo discinta in un ristorante romano, è protagonista di un giallo legato alla sua assenza in Senato.
Dev'essere una malattia ben grave quella che infatti ha impedito al signor "NON CI STO!" di donare il suo voto al governo Prodi. Ma ancor più grave, immaginiamo, dev'essere stata la sua reazione alla notizia della bocciatura di D'Alema e della sua ondivaga politica estera a Palazzo Madama: è mancato il suo consueto soccorso ai cari amici antiberlusconiani, come farsene una ragione?
E se il poveretto, come già successe a Giovanni Spadolini, non reggesse al rimorso di aver provocato una crisi istituzionale per passare a miglior vita? Già immaginiamo Novara pavesata a festa che interrompe di colpo la quaresima appena iniziata. Arriverebbero, invitate in un batter d'occhio dai suoi concittadini, nugoli di ballerine brasiliane appena reduci dal Carnevale di Rio. Un apposito sambodromo verrebbe edificato in suo onore per celebrare tutti gli anni l'anniversario di una dipartita così triste per noi, orfani delle sue impareggiabili baggianate. Ah, questo senatore a vita: una ne pensa, cento ne fa, pur di farsi notare!

Nessun commento: