Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

06 novembre 2006

BELLI DENTRO



Uno dei mali della nostra epoca è il giovanilismo. Uomini e donne, oltrepassati i fatidici 50 anni d’età anagrafica, credono di essere come Paolo e Francesca, eroi lussuriosi dell’Inferno dantesco: non sanno accettare il tempo che, implacabile, segna le loro facce, i loro capelli, i loro corpi.
Il terrore di dover apparire a tutti i costi belli fuori finisce per ottenebrare le loro menti.
Su di loro gravano tutto d’un colpo decenni di consumismo sfrenato a base di brutta televisione, settimanali patinati scadenti, manifesti murali inneggianti il mito del “Bello & Ignorante”.
Ahimè, quanta malinconia traspare dagli sguardi ossessivamente persi di chi trascorre le proprie giornate facendo jogging nelle città sempre più inquinate, frequentando palestre sovraffollate e maleodoranti, ingurgitando miscele alimentari dalla dubbia utilità, guardandosi languidamente allo specchio come la matrigna di Biancaneve almeno una decina di volte al dì.
Essere belli dentro? Troppo difficile! Eppure c'è chi si gode un bel panorama, stando di più a contatto con la natura, colloquia tranquillo con gli amici, prova a più riprese i piaceri della buona tavola, legge qualche buon classico della letteratura mondiale, va a teatro, ride di se stesso e delle proprie paure insulse o - scandalo degli scandali nella società odierna - osa passare buona parte del tempo libero con i suoi familiari.
Per fortuna esiste ancora chi, per fare tutto questo, accetta supinamente e addirittura sorridendo l’ineluttabilità della prima ruga se non, addirittura, del primo malanno duraturo, anticamera dolorosa ma necessaria del proprio tramonto dorato! Per fortuna io sono uno così!

Nessun commento: