Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

01 maggio 2004

SAN RAFFAELE: MIRACOLO DI EFFICIENZA NON CLONABILE. PERCHE’?

25 mila visitatori e 55 mila ricoveri al giorno, 1100 posti letto, 48mila interventi all'anno al pronto soccorso, tre Facoltà universitarie, oltre all'attività di ricerca: questo, in poche cifre, è il San Raffaele di Milano, il miracolo imprenditoriale dell’84enne Don Luigi Verzè.
La realtà del San Raffaele insegna che, dove un privato tramite un sistema geniale di donazioni agisca con intelligenza, lo Stato, cioè noi cittadini e contribuenti, ha l'occasione di risparmiare in un settore delicato come la sanità.
Tutti si chiedono i motivi del suo successo: uno di questi è senz’altro che il San Raffaele risponde alla perfezione all’esigenza primaria di ogni suo utente: guarire o comunque stare meglio.
Se in Italia il federalismo, inteso come regole certe di amministrazione locale, funzionasse già, Don Verzè non sarebbe solo un pioniere, tra l’altro messo in discussione da certi sputasentenze invidiosi, ma potrebbe esportare il suo modello vincente di sanità privata nelle altre regioni.
Ma siamo in Italia e, quindi, dovremmo rassegnarci ad ispirarci al famigerato "modello Bindi": lavorare tutti, lavorare peggio, e che il malato continui ad arrangiarsi, come sempre!

Nessun commento: