Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

03 novembre 2003

VIOLANTE? NE’ SANTO NE’ INQUISITORE!

Caso Violante: riflessioni.
Sbaglierebbe il centrodestra, in base a quello che scrivono i giornali in questi giorni, a chiederne le dimissioni da capogruppo del Senato o addirittura a convocare l'ennesima quanto inutile commissione parlamentare d'indagine sul suo conto.
Luciano Violante è un personaggio che sarà giudicato dalla storia: ora nessuno, tranne il Padreterno, ha titoli per emettere sentenze nei suoi confronti.
L'unica lezione che merita, e che servirà ad isolarlo una volta per tutte dai compagni del suo partito, è il sarcasmo verso il giustizialismo che ha ammantato il suo operato prima come giudice (e il compianto Edgardo Sogno ne seppe qualcosa!), poi come politico.
Processarlo oggi non servirebbe a nulla: dimentichiamolo in fretta, e consideriamo che le sue responsabilità personali non coinvolgono in nessun modo la sinistra ed il suo partito!

Nessun commento: