Amazon MP3 Clips

Distintivo di Facebook

Profilo Facebook di Renato Tubere

30 giugno 2005

AD ALINHO, TALENTO ITALO-BRASILEIRO

Caro Alinho,*
il tuo cuore sta battendo forte, ora più che mai! Lo sguardo si fa attonito mentre ripercorri in un paio di secondi le innumerevoli prodezze che ti hanno portato qui: alla Grande Squadra della Città!
Hai cominciato per gioco, come migliaia di bambini in Sudamerica, rincorrendo una palla fra le vie, le spiagge e gli spiazzi affollati dai soliti curiosi ammalati di futebol bailado. La prima rete? E chi se la ricorda più! Sorride di lassù il Dio del Calcio che ha prescelto, fra tanti, proprio il tuo, di talento.
A quella prima rete ne sono seguite tantissime altre, laggiù nel tuo Brasile e poi quaggiù, sui campetti fangosi delle periferie torinesi: quanta fatica per imporre lo scatto e la progressione che Madre Natura ti ha dato ad avversari recalcitranti, disperati di fronte al tuo inarrestabile talento! Quanta fatica hai fatto, nello stesso tempo, per ignorare i cori impietosi dei soliti cretini – la loro mamma, qui in Piemonte, non usa mai metodi contraccettivi! - che mettevano in dubbio la tua vera età anagrafica!
Ma anche quanta gioia per te, per i tuoi genitori, per noi scatenati tifosi, conquistati dal tuo eterno sorriso e dal tuo coraggio! I tornei vinti assieme a loro, ai tuoi compagni di squadra cresciuti con te qui, a Mirafiori Nord, siano da stimolo per la nuova, prestigiosa avventura che ti attende, anche se adesso …
Adesso la Grande Squadra della Città ti ha acquistato, portandoti via da noi, spettatori mai sazi delle tue prodezze balistiche: sappi che, pur non facendo il tifo per quella squadra (scusaci, ma è più forte di noi!), ti porteremo sempre nel nostro cuore!
Per te, alle prese con impegnative trasferte in Italia e all’estero insieme ai nuovi compagni di gioco, inizia un’altra difficile tappa di avvicinamento alla Gloria: non voltarti indietro, Alinho, ma ricordali con affetto, i tuoi maestri di calcio e di vita ed i tuoi compagni di mille battaglie della tua prima squadretta di quartiere!
Il destino guida chi lo segue di sua volontà, per affondare senza pietà chi gli si ribella: e tu, mi raccomando, non ribellarti al tuo, di destino!
Cerca di diventare un vero campione, sui campi di calcio come nella vita quotidiana!
Un abbraccio convinto dal tuo primo tifoso R.T.

*Soprannome di Alessandro Audisio, ala sinistra e capitano degli Esordienti FAIR PLAY - classe 1992 della Juventus FC di Torino

Nessun commento: